STONEMAN Trail Dolomiti

Omini in pietra segnalano il percorso

Lo STONEMAN Trail Dolomiti inizia come un sogno, si trasforma in una sfida e si conclude infine come esperienza indimenticabile sulle due ruote, connotata da diverse tappe per raggiungere in MTB gli spot più gratificanti delle Dolomiti di Sesto.

Dettagli sul percorso Stoneman Trail Dolomiti Marathon:
115 km, 4.000 m di dislivello, omini in pietra a segnalare il percorso, 5 checkpoint dove raccogliere i timbri. Ti aspetta una ripida e intensa salita di 3 km verso il Rifugio Sillianerhütte, un single trail e l’impegnativo transito “Demut” a quota 2.400 m, lungo 10 km, il tratto tecnicamente più difficile dell’intero percorso, particolarmente amato dagli specialisti della MTB.

Punti di partenza: è qui che prenderà avvio la tua avventura:
Alla partenza dello STONEMAN Trail Dolomiti riceverai lo starter pack, che comprende il braccialetto per i timbri, una cartina, il profilo altimetrico e i giveaway. Puoi iniziare il tour dello Stoneman-Trail Dolomiti in quattro punti diversi.

Sesto: “Stoneman-Spirit-Info-Point” presso la stazione a valle della funivia Sesto Monte Elmo
San Candido: Piscina Acquafun
Sillian: Hotel Bergland
Padola: Ufficio Turistico

Checkpoint:
Importante è collezionare i timbri ai checkpoint, il tempo di percorrenza non viene rilevato!

  • Markinkele (Cornetto di confine), a quota 2.545 m
  • Leckfeldsattel, a quota 2.390 m
  • Passo Silvella, a quota 2.329 m
  • Pàdola, a quota 1.200 m
  • Stazione a monte Cabinovia Croda Rossa, a quota 1.900 m

Obiettivo
Lo scopo è percorrere il tracciato dello STONEMAN Trail Dolomiti Marathon in uno, due o tre giorni. Chi riuscirà nell’impresa, verrà annoverato sul sito www.stoneman.it tra i finisher e sarà premiato con un trofeo STONEMAN, realizzato a mano da Roland Stauder in persona, ex professionista di MTB.

  • STONEMAN Oro: tutti i 5 timbri raccolti in un solo giorno
  • STONEMAN Argento: tutti i 5 timbri raccolti in due giorni
  • STONEMAN Bronzo: tutti i 5 timbri raccolti in tre giorni


Particolarità dello STONEMAN-Trail Dolomiti:

  • il tour è una sfida del tutto personale, senza stress da competizione
  • il percorso è di una bellezza unica al cospetto delle meravigliose Dolomiti
  • trofeo e pubblicazione sul sito 


Consigli per affrontare l‘avventura al meglio:
Solo chi è in grado di superare tappe giornaliere con dislivelli di 1.500 m, riuscirà a concludere lo STONEMAN- Trail Dolomiti in tre giorni.
A chi invece preferisce assaporare l’itinerario con più calma, Roland Stauder consiglia
una variante in 3 tappe giornaliere, senza transito “Demut”: ad esempio con partenza da Sesto
1° giorno tratto verde scuro: Sesto-San Candido-Dobbiaco-Rifugio Lachwiesenhütte-Silvesterplatz (Piazza San Silvestro)- Markinkele (Cornetto di confine)-Hochrast (Pausa Alta)-Prato alla Drava-San Candido-Sesto (1° timbro)
2° giorno tratto giallo: Sesto-San Candido-Prato alla Drava-Sillian-Malga Leckfeldalm-Rifugio Sillianerhütte- Hornischegg (Monte Arnese)-Klammbachalm-Moso-Sesto (2° timbro)
3° giorno tratto blu: Sesto-Moso-Alpe Nemes-Passo Silvella-Col Roson-Dosoledo-Padola- Valgrande-Passo Monte Croce Comelico-Prati di Croda Rossa-Moso-Sesto (3° timbro)

Roland Stauder
Lo STONEMAN-Trail Dolomiti, come tutti gli altri trail dello stesso genere, è stato tracciato dall’ex professionista di MTB Roland Stauder. Con dieci anni da professionista alle spalle, il giovane pusterese, vincitore di Coppa del mondo di MTB e del TransAlp-Challenge ha avuto l’idea di realizzare questa straordinaria avventura per MTB.